Le femmes de bordel

Chambéry

I pidocchi hanno ripreso ad infastidirmi.

Faccio la conoscenza di un dentista francese, di uno studente del 1°anno di Medicina e di Mademoiselle Paulette.

Nel pomeriggio, “femmes de bordel” fanno visita a un ricoverato che si chiama Émile, offrendo a tutti i degenti della camera sigarette “Camel” e “pinard” (vino).

Verso sera, un soldato marocchino mi ha cambiato alcuni biglietti da cento lire italiane in franchi francesi. Egli mi ha avvicinato con molto tatto, chie­dendomi se avessi moneta italiana.  La notte, quando fu completamente solo con me, avvolto nelle coperte del letto, cominciò a contemplare e ad accarezzare morbosamente i biglietti da cento lire, rivoltandoli freneticamente… Chissà cosa passava per quella mente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...