I Tedeschi oltre Lanzo

Bonzo

Alle 8,50 scendiamo verso Bonzo, dato che i Tedeschi si sono ritirati oltre Lanzo. Rientriamo nelle baite, nei dintorni di Bonzo, verso le 11. Alle 13,10, pane, formaggio e frutta colta dalle piante (ciliegie, fragole, lamponi). Qualche mio compagno raccoglie lumache che si cucinerà appena possibile, ma che io non mangerò, perché mi fanno schifo. Alle 18, il solito riso, con pane e formaggio. Vado a Mottèra, sperando di ricevere notizie della mia famiglia, ma invano. L’espresso, che avevo spedito alcuni giorni fa, è ancora giacente all’Ufficio postale. Ritorno a Bonzo, dove il cuciniere ci offre del buon vino, e dove balliamo e cantiamo.

Annunci