Arriva il cambio

Cima della Crocetta – Pialpetta

Ore 6. Un giovane maresciallo dei Carabinieri Reali, della nostra postazione, ci racconta le sua avventure, rievoca la morte di Papandrea e la fucilazione di diciotto Patrioti. Ha appena terminato il suo racconto, quando vediamo, a circa 200 m. sotto di noi, due valligiani che, ottenuto il consenso dei nostri, trasportano, legato ad un lungo palo, il sudario di un cadavere: quello del farneticante tenente medico della Leonessa, le cui bestemmie contro di noi sono cessate solo sotto i colpi della nostra unica mitragliatrice. Verso mezzogiorno ci viene dato il cambio. Io sono stremato. All’arrivo a Pialpetta, pranzo e mi corico. Vengono a trovarmi Griša e Zucchetti, per avere notizie dell’accaduto.