Pippetto

Albergo Centro, Cantòira

Sveglia alle 9. Mario Giolli, Enzo Lunghi e Pippetto[1] sono ritornati dalla Crocetta. All’albergo Centro apprendiamo notizie sulla situazione militare nel Canavese. Alle 19, ceniamo con i reduci del passo della Crocetta; quindi, invitato da Mario Giolli e dagli amici, fraseggio al pianoforte dell’albergo i temi principali del 1° Concerto di Chopin.

[1]  E’ un recente acquisto della nostra formazione, un genovese, figlio di un macellaio di Sturla. Altro genovese conosciuto in quei giorni è Sturla (nome di battaglia di Silvio Malagòli), ottimo ragazzo che, a guerra conclusa, fu donatore di sangue e gioielliere. Per aver ospitato a casa sua alcuni amici che, a sua insaputa, appartenevano alle Brigate Rosse, venne processato e condannato al carcere.